Altre politiche

Regione Umbria: LR 6/2017, Edilizia sociale, modifiche

La legge regionale apporta ulteriori modifiche ed integrazioni alle “Norme di riordino in materia di edilizia residenziale sociale” (LR 23/2003).  Per accedere ai bandi per l’assegnazione degli alloggi saranno necessari  5 anni di residenza anagrafica o attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale nella regione. Per la formazione delle graduatorie, i Comuni potranno individuare ulteriori criteri di attribuzione dei punteggi, anche tenendo conto della durata del periodo di residenza nel territorio comunale.
Umbria_LR_6_2017

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.