Povertà e disuguaglianze

Rinviato importante aggiornamento dell’ISEE

Con la recente conversione in legge del decreto cd “mille proroghe” (il D.L. 25/7/2018 n° 91) è stata rinviata una importante miglioria che il D. Lgs 147/2017 (che ha introdotto il REI) prevedeva nella costruzione degli ISEE, per qualunque loro utilizzo. L’art. 5 del decreto convertito prevede infatti che i redditi entro l’ISEE (che ora sono quelli del secondo anno fiscale precedente) diventino quelli dell’anno precedente non a decorrere dal 1 settembre 2018 ma dal 1 settembre 2019. Tra i limiti dell’ISEE come strumento per misurare la condizione economica c’è quello che l’ISEE include redditi “vecchi” rispetto al momento nel quale tale condizione va valutata per erogare prestazioni sociali. Il D. Lgs 147/2017 riduceva un poco questa criticità, che ora invece permane sino al settembre 2019. Ne deriva l’esigenza di adottare anche strumenti ulteriori oltre all’ISEE per valutare la condizione economica di un momento più vicino a quello delle prestazioni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.