Migrazioni

Rom e sinti: se il pregiudizio congela la volontà politica

Su Affari Internazionali Bernardo Venturi riflette sulle affermazioni discriminatorie dell’estrema destra contro rom e sinti. In Italia circa lo 0,3% della popolazione è rom e sinti, si tratta di 180mila persone di cui quasi la metà cittadini italiani. In Italia i rom e i sinti in stato di emergenza abitativa sono lo 0,04% della popolazione, mentre 16.400 vivono in 148 campi formali e 9.600 in insediamenti informali. Si tratta quindi di cifre che possono essere gestite in modo meno eclatante e più efficace. Quali politiche potrebbero essere concretamente avviate in futuro per migliorare le condizioni di vita di tanti rom e sinti?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.