Migrazioni

Si fa presto a dire “prima gli italiani”

Il governo ha annunciato che il reddito di cittadinanza sarà solo per gli italiani. Ma lo slogan “prima gli italiani” si basa su un presupposto giuridicamente errato (ossia che gli stranieri siano un gruppo omogeneo dal punto di vista normativo) e si scontra con obblighi costituzionali che prevedono pari trattamento per chi soggiorna regolarmente in Italia da lungo tempo. Su LaVoce Enrico Di Pasquale, Andrea Stuppini e Chiara Tronchin riflettono su tale tema.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.