Migrazioni

Sulla pelle dei rifugiati una nuova vittoria della propaganda

Il governo gialloverde ha annunciato cospicui risparmi nelle spese per l’accoglienza dei richiedenti asilo: dai 35 ai 20 euro giornalieri pro capite, compreso il taglio dei fondi per l’inclusione dei giovani rifugiati nel servizio civile nazionale. Contemporaneamente il pacchetto sicurezza aumenta gli stanziamenti per espulsioni e rimpatri. La principale fonte di risparmio sarà la riduzione del numero di richiedenti asilo, perseguita mediante l’abolizione della possibilità di concedere una protezione umanitaria ai profughi. Quali saranno le conseguenze? Ne parla Maurizio Ambrosini su LaVoce.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.