Altre politiche

Dopo i tagli: check-up della sanità italiana

In Italia la spesa sanitaria si è stabilizzata al 6,8% del PIL. Il Documento di Economia e Finanza (DEF) prevede per i prossimi anni aumenti minimi. Gilberto Turati, in un contributo su LaVoce, mette in evidenza perché ora sarebbe invece giunto il momento di investire in salute, delineando più dettagliatamente il futuro prossimo del nostro sistema sanitario.

Leggi l’articolo su LaVoce.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.