Terzo settore

TAR Campania. La coprogettazione è legittima; e va fatta bene!

Interessante sentenza del TAR Campania su un’iniziativa di coprogettazione promossa dal Comune di Portici; si tratta di uno dei primi casi in cui una coprogettazione approda ad un TAR. I giudici campani opportunamente riconoscono la specificità della coprogettazione, ad esempio evidenziando la non pertinenza delle norme del Codice degli appalti nella procedura in questione e non si trova eco nelle loro argomentazioni delle riserve espresse un anno fa dal Consiglio di Stato. D’altra parte viene evidenziata la necessità che le coprogettazioni siano caratterizzate da chiarezza nei criteri di ammissione e valutazione delle proposte, che gli atti amministrativi siano conseguenti e le motivazioni delle decisioni saldamente legate a quanto previsto nei bandi. Insomma, coprogettazioni fatte con cura e trasparenza. Come è giusto che sia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.