Povertà e disuguaglianze

Una rivoluzione per il mercato del lavoro: il payoff sparito del Reddito di Cittadinanza

L’enfasi lavoristica martellante delle prime fasi di introduzione del Reddito di Cittadinanza sembra essersi un po’ sopita. Lo stesso Presidente dell’Inps Pasquale Tridico ha recentemente sottolineato la valenza della misura nel ridurre l’intensità della povertà piuttosto che nel garantire l’inserimento nel mercato del lavoro. Il trade off tra opportunità di inclusione lavorativa e lotta all’esclusione sociale è al centro dell’articolo di Sara del Carli su Vita del 13 novembre scorso. La consapevolezza che considerare il Reddito di Cittadinanza una misura di politica attiva del lavoro sia un grave errore di politica pubblica è una convinzione della redazione di welforum.it da diverso tempo. Per approfondimenti si rimanda all’articolo di Mesini e Medicina del novembre 2018.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.