Famiglia, infanzia e adolescenza

Violenza sulle donne: le istituzioni non sono pronte

La Corte di Strasburgo ha condannato l’Italia per aver violato gli obblighi europei nella gestione di un caso di violenza domestica. Troppo spesso ormai la casa è luogo di sofferenza e il nostro Paese, nella lotta al fenomeno della violenza domestica, manca ancora di un approccio condiviso da operatori sociali, giuridici e forze dell’ordine. Le donne, esposte alle aggressioni dei compagni e alla passività delle istituzioni, finiscono così per essere doppiamente vittime.

Leggi l’articolo di Valeria Tevere su InGenere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.